Terre di Leonardo

I Colli di Leonardo, resi celebri dai disegni di Leonardo da Vinci, si estendono per circa 16.000 ettari tra le province di Firenze, Prato e Pistoia, comprendendo, in particolare, i Comuni di Cerreto Guidi e Vinci.

Nonostante il territorio risulti abitato da secoli, la presenza dell’uomo non ha danneggiato questa fantastica area, tutt’altro. Infatti, le coltivazioni di viti e olivi hanno contribuito a creare quel meraviglioso paesaggio collinare tipico della Toscana che fa sognare e innamorare milioni di persone in tutto il mondo.

Oggi meta di appassionati di turismo all’aria aperta, i Colli sono attraversati da una fitta rete di percorsi escursionistici e ciclabili, tra i quali Il Leonardino .

Geburtshaus_von_Leonardo_da_Vinci_in_Vinci_(Toskana).jpg

ANCHIANO

Scopri il territorio!

Da Vinci Tribute percorrerà una serie di emozionanti strade che si estenderanno all’interno del territorio dei Colli di Leonardo fino a toccare la città di Firenze e il Chianti.

Vinci

Anchiano

Pistoia

Montevettolini

Artimino

Firenze

San Casciano

Impruneta

Panzano

San Gimignano

Cerreto Guidi

Castelfiorentino

Masetti_1921.jpg

Tradizioni Racing

L'Italia disputa la sua prima edizione del "Gran Premio" nel 1921, e con l’arrivo delle case italiane come Alfa Romeo e Maserati comincia in questi anni il dominio italiano sul panorama automobilistico internazionale.
 

Il Conte Giulio Masetti, nato a Vinci, nel 1923 è pilota ufficiale Alfa Romeo e vince la Coppa della Consuma, si piazza secondo nel Circuito del Mugello, quarto alla Targa Florio e terzo nel Circuito di Brescia.

 

La sua passione per le corse gli ha fatto vivere i momenti più belli della sua vita, ma è stato anche teatro della sua scomparsa prematura, nel 1926.